Home > Chi siamo

Chi siamo

Lo statuto dell’Associazione Nuova Cîteaux

Finalità e membri

Come ha detto papa Benedetto XVI al Collège des Bernardins (Parigi, 12 settembre 2008), la cultura monastica ha un ruolo nella nostra società odierna: “Ciò che ha fondato la cultura dell’Europa, la ricerca di Dio e la disponibilità ad ascoltarLo, rimane anche oggi il fondamento di ogni vera cultura.” La cultura cistercense, con la sua specificità, non può quindi essere assente.
Sensibili a questo appello, abbiamo costituita l’Associazione Nuova Citeaux, le cui finalità, nonché l’oggetto dell’attività associativa, sono: favorire la conoscenza e la diffusione, soprattutto all’interno delle comunità monastiche, ma anche all’esterno, della cultura benedettino-cistercense, nell’espressione sia della vita concreta delle nostre comunità sia nel patrimonio di spiritualità che i nostri padri e madri ci hanno lasciato.
Queste finalità possono essere raggiunte con tutti i mezzi possibili, in particolare questi:

a) ripresa della Rivista Vita Nostra, raccogliendo e proseguendo, se Dio vuole ampliandola, l’eredità della Federazione delle monache Cistercensi d’Italia, di cui Vita Nostra era espressione e riallacciandosi idealmente al lavoro in questi anni svolto dal Monastero di San Giacomo di Veglia O Cist. Questo è il primo strumento di cui disponiamo; il primo numero della rivista uscirà nel Tempo Pasquale.

b) conoscenza e promozione, per quanto sia possibile, delle pubblicazioni del patrimonio cistercense

c) pubblicazione e diffusione di opere cistercensi e benedettine di autori contemporanei (cfr “La sapienza monastica, una tradizione vivente”, Borla)

d) cronache dei fatti importanti e significativi della vita di ogni monastero, da comunicarsi tramite la rivista o in altro modo

e) informazione delle iniziative spirituali-culturali che possono essere utili per le comunità;

f) aiuto a diffondere tutto questo anche tramite siti internet sia già esistenti sia ancora da creare.

Membri fondatori dell’associazione sono:

  • Dom Giacomo Brière, Abate delle Tre Fontane (OCSO), Presidente
  • Madre Monica della Volpe, Badessa di Valserena (OCSO),Vice-Presidente
  • Padre Pier Domenico Volpi di Casamari (OC), Direttore Responsabile della Rivista Vita Nostra
  • Padre. Gérard Joyau, monaco di Belle Fontaine residente a Scourmont e redattore capo di “Collectanea”
  • sr. Maria Francesca Righi, monaca di Valserena, segretaria

Membri onorari dell’Associazione sono:

  • Dom Bernardo Olivera, Abate Generale Emerito, attualmente Abate del Monastero di Azul, Argentina, per il grande impulso di rinnovamento e di inculturazione dato all’OCSO e ai rapporti con l’OCist;
  • Madre Cristiana Piccardo, Badessa emerita di Vitorchiano (OCSO), attualmente nel monastero di Humocaro, Venezuela, per l’impulso di rinnovamento da lei dato alla vita monastica femminile in Italia e in quattro continenti,
  • Madre Rosaria Saccol, Badessa di San Giacomo di Veglia (OCist) per aver promosso e sviluppato la Rivista Vita Nostra, e avere variamente sostenuto la Federazione dei monasteri OCist in Italia in qualità di Madre Presidente.

Sono inoltre membri di diritto gli abati Generali dei due ordini, Dom Mauro Lepori OCist e Dom Eamon Fitzgerald OCSO; possono diventare membri gli appartenenti alle comunità della famiglia cistercense; così pure alle comunità del mondo monastico benedettino, o anche persone morali o fisiche, non necessariamente monaci, ma anche laici, che intendano avere un ruolo attivo nei confronti dello scopo dell’associazione.

L’ammissione dei soci avviene su domanda degli interessati presentata al Nucleo Fondatore che dovrà approvarla con il voto favorevole.

17 aprile 2011
IX Centenario della morte di san Roberto di Molesmes 1028-1111

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi