Home > Carisma > Letture critiche > M. medievale

M. medievale

W. Bara, L’esperienza personale nella spiritualità cistercense: le poesie strofiche di Hadewijch di Anversa

L’anno scorso, scrivendo l’elaborato per il corso “Teologia del primo monachesimo cistercense”, mi sono appassionata per la mistica Hadewijch di Anversa e la sua opera. Ho presentato allora questa grande mistica fiamminga secondo il metodo accessus ad auctorem, in modo da incuriosire il lettore a voler leggere la sua opera.

Leggi tutto »

W. Bara, Hadewijch di Anversa

All’inizio della prosa neerlandese troviamo due donne: Beatrice di Nazareth e Hadewijch di Anversa. Con queste due scrittrici della più antica prosa neerlandese, la mistica entra nella letteratura volgare delle Fiandre. Notevole è il fatto che sono due donne ad essere le prime scrittrici dell’area neerlandese. ...

Leggi tutto »

Le bréviaire cistercien Troyes, Bibliothèque Municipale, MS.2030

L’edizione di questo breviario s’iscrive nel prolungamento di quella , avvenuta nel 2007 nella stessa collezione «Spicilegium Friburgense», da Chrysogonus Waddell, del manoscritto Berlin, Staatsbibliothek, Preussischer Kulturbesitz, Lat. Oct. 402. Quest’ultimo è l’unico testimone conservato della prima riforma liturgica cisterciense, una seconda revisione del quale, in mezzo al XII secolo, …

Leggi tutto »

A.M. Canopi, Santa Geltrude

Celebriamo oggi la festa di santa Geltrude, una monaca che appartiene alla schiera delle vergini sagge. Pur essendo stata portata in monastero da bambina in mezzo alle monache, diventata a sua volta monaca, era ancora un po’ fanciulla spensierata, ma quando ha un giorno ha incontrato veramente il Signore, che …

Leggi tutto »

G. Arioli, “Nell’abisso del mare della tua tenerezza”: Gertrude di Helfta

          “Io sono come una minuscola goccia della tua bontà e tu il mare pieno di ogni dolcezza. Ch’io sia sommersa nell’abisso del mare della tua clementissima tenerezza”.           Queste parole tratte dal Quarto Esercizio spirituale ci immergono nel cuore della spiritualità di S. Gertrude, grande figura di mistica, vissuta …

Leggi tutto »

Guglielmo di Saint-Thierry – Bibliografia

Bibliografia Edizioni Le opere di Guglielmo sono edite in PL 180 e 184. Edizione con traduzione francese a cura di M.-M. Davy delle opere De contemplando Deo, De natura et digitate amoris, Meditativae orationes, Speculum fidei Aenigma fidei, Expositio super Cantica canticorum, Epistola ad fratres de Monte Dei, pubblicate da …

Leggi tutto »

L. Fasana, Gli abati dell’anno mille. Cluny

«Ben pochi monasteri hanno sostenuto il loro sforzo così a lungo come Cluny: tre secoli eccezionali nell’alto medioevo, è già molto, e il seguito è lungi dall’essere disprezzabile» (Leclercq). Quale fu il segreto di questa lunga fecondità? Certamente ebbe un grande peso la statura cristiana e monastica dei grandi abati …

Leggi tutto »

A. Louf, San Bruno (2001)

Nel prossimo ottobre l’Ordine certosino celebrerà il nono centenario della morte del suo fondatore San Bruno. Il primo certosino si spense il 6 ottobre dell’anno 1101, nella pace del suo eremo calabrese. Le sue ultime parole furono quelle di una professione di fede trinitaria, che i suoi compagni devotamente trascrissero …

Leggi tutto »

R. Nardin, Prospettive metodologiche in Anselmo d’Aosta, 2012

Anselmo d’Aosta e il contesto culturale all’inizio del secondo millennnnio Per poter cogliere la lezione metodologica anselmiana è fruttuosa un’indagine storica, anche se sommaria, relativa alla sensibilità culturale del secolo XI. Come linea generale possiamo affermare che la prospettiva unitaria carolingia, nel passaggio dal primo al secondo millennio cristiano, sia …

Leggi tutto »

R. Nardin, Soddisfazione vicaria o rappresentanza solidale? Una rilettura della satisfactio di Anselmo d’Aosta, 2008

1. Lo sfondo dello status quaestionis 1.1. La soddisfazione/rappresentanza: il dibattito teologico nel Novecento La croce di Gesù ha segnato sin dall’inizio, e continua a segnare, un discriminante notevole in ordine alla comprensione del messaggio evangelico. Lungo la storia, infatti, sorsero legittimi interrogativi su quale Dio possa essere crocifisso, se …

Leggi tutto »

R. Nardin, Metafisica e rivelazione in Sant’Anselmo, 2006

Da una prima lettura dell’opera di Anselmo d’Aosta, emerge il tentativo esplicito di indagine dell’intellectus fidei in cui l’accento sembra essere posto sulla dimensione razionale, ossia sull’intellectus e non sulla fides. Indicativo, a questo riguardo, è come il dottore aostano sia stato per molto tempo considerato un filosofo più che …

Leggi tutto »

G. Picasso, La Certosa

Dal Corso di Cultura monastica 1998/99 presso le Benedettine di Milano. Per parlare dei certosini, vorrei iniziare con un episodio della loro storia. Erano passati alcuni decenni dalla fondazione, verso la fine del secolo XI, quando un ammiratore della vita di quei monaci, un ammiratore ignoto, un po’ curioso, scrisse …

Leggi tutto »

G. Picasso, Cîteaux

Dal Corso di Cultura monastica 1998/99 presso le Benedettine di Milano. Cîteaux : un nome solo indica il tema di questa lezione, ma è un tema molto impegnativo. Prima di affrontarlo, ritorno ancora qualche attimo a parlare di Cluny. Poiché nello scorso incontro non ho avuto tempo di parlare dell’evoluzione …

Leggi tutto »

G. Picasso, Cluny

Dal Corso di Cultura monastica 1998/99 presso le Benedettine di Milano. In questo corso di cultura e storia monastica, le lezioni che tengo trattano soltanto di alcuni momenti della vicenda del monachesimo a cavallo tra il primo e il secondo millennio. Sono quattro lezioni, la prima delle quali deve prendere …

Leggi tutto »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi